23/10/2018
La Musica del 900 Italiano
 

L’Associazione Concertistica Carmina et Cantica,

Presenta

 

La Musica
del 900 Italiano

Pietro Mascagni
Guardando la Santa Teresa del Bernini Ed. Curci
Pater Noster (Volgarizzato da D. Capellina) soprano, flauto e archi
Trascrizione di Stefano Seghedoni

Stefano Seghedoni
Variazioni per Orchestra da Camera (2018 - Prima esecuzione assoluta )

Alessandro Casagrande
La notte mistica - La notte l’anima
Versi di Rainer Maria Rilke
Alla sera - versi di Ugo Foscolo soprano, flauto e archi
Trascrizione di Stefano Seghedoni

Licinio Refice - Berceuse
Trascrizione di Stefano Seghedoni

Ottorino Respighi- Suite in sol Maggiore Ed. Bongiovanni

Soprano Stefanna Kybalova
Flauto solista Silvia Cuoghi

Le Donne della Musica - Ensemble da Camera MO-MUS
Direttore Stefano Seghedoni
Responsabile casting e  direzione artistica Beatrice Bianco
Si ringrazia per la collaborazione il Comitato Pietro Mascagni

Ingresso Libero

Pietro Mascagni (Livorno 1863 – Roma 1945) La musica di Mascagni si ricollega al sorgere e all’affermarsi di quel movimento che a opera di alcuni valenti musicisti (Puccini, Giordano, Cilea, Leoncavallo) promuove sul finire del XIX secolo, il rinnovamento del melodramma italiano – verista. Mascagni ha lasciato l’impreonta del suo ingegno originale, del suo estro inventivo e, in non poche pagine, egli ha dato la misura della sua fervida genialità creativa.

Stefano Seghedoni – (Modena 1970) Compositore e direttore d’orchestra, nel 1998 è stato unico segnalato al Concorso Valentino Bucchi di Roma con “Libera me Domine” per violoncello e orchestra e nel 2010 ha vinto il premio Fedora con l’opera lirica “Gelsomino nel paese dei bugiardi”. Sue composizioni sono state eseguite presso il “Sassuolo Musica Festival 2006”, “Teatro Comunale di Modena - Luciano Pavarotti”, Seoul Arts Center, Teatro Nazionale di Marsiglia ed altri.

Alessandro Casagrande (Terni 1922 - Novara 1964) Una figura singolare di musicista, un uomo mite che ha tenuto le proprie posizioni sempre con molta coerenza indipendentemente da scuole e mode. Casagrande ha compiuto una scelta estetica e stilistica personalissima. Le due liriche su testo di Rilke (1960) sottolineano indubbiamente grande respiro e uno slancio di fraseggio carico di lirismo sincero.

Licinio Refice (Patrica, Frosinonone 1885 – Rio de Janeiro 1954) Compì gli studi ecclesiastici nel Pontificio Collegio di Anagni, e gli studi musicali presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Le sue composizioni seguirono da prima una linea rigorosamente tradizionale, mantenendosi fedeli all’oratorio da poco rinnovato da Lorenzo Perosi, poi un libero temperamento musicale, tendenze artistiche appassionato lo avviarono alla sacra rappresentazione in un’atmosfera di mistico candore.

Ottorino Respighi (Bologna 1879 – Roma 1936) Uno dei maestri più geniali della moderna arte musicale italiana. Le prime affermazioni della sua personalità si ebbero nel campo cameristico. “Talune di tali composizioni – nota di Della Corte – sono esemplari nella endòsmosi e poetica musicale, nella dizione e nella vocalità, nella densità dell’emozione e dell’espressione”.

 
prossimi eventi
2018 © Associazione Concertistica Carmina et Cantica, Via Vincenzo Casciarolo n°9 - 40127 Bologna (BO)
Tel/fax 051 504411 Mobile 339 8972806 - P.Iva: 02617351206 in ottemperanza Dpr n. 404
Web site uffciale: www.carminaetcantica.it - e-mail: info@carminaetcantica.it
Eventi web sites: www.accademiamusicafestival.it - www.sassuolomusicafestival.it
Progetto grafco Gi.Ti.erre di Calzi Filippo - Parma